• IMG_5036.JPG

    Stati generali della rete trapiantologica italiana

    Roma, 8 e 9 Marzo 2018

    L’incontro è aperto a tutti gli operatori della rete trapiantologica italiana.

    REGISTRAZIONE

  • IMG_5031.JPG

    Stati generali della rete trapiantologica italiana

    Roma, 8 e 9 Marzo 2018

    L’incontro è aperto a tutti gli operatori della rete trapiantologica italiana.

    REGISTRAZIONE

  • IMG_5028.JPG

    Stati generali della rete trapiantologica italiana

    Roma, 8 e 9 Marzo 2018

    L’incontro è aperto a tutti gli operatori della rete trapiantologica italiana.

    REGISTRAZIONE

  • IMG_5030.JPG

    Stati generali della rete trapiantologica italiana

    Roma, 8 e 9 Marzo 2018

    L’incontro è aperto a tutti gli operatori della rete trapiantologica italiana.

    REGISTRAZIONE

Carissimi colleghi,
sono lieto di presentarvi il programma preliminare e gli obiettivi della terza riunione dedicata alla rete trapiantologica italiana, intitolata “Stati generali della rete trapiantologica italiana”, in programma a Roma per i giorni 8 e 9 marzo prossimi.
Nell’ambito del procurement e del trapianto di organi, tessuti e cellule stiamo assistendo, negli ultimi anni, ad una importante evoluzione dei processi e delle pratiche cliniche, così come degli assetti organizzativi e degli standard di qualità e sicurezza.
Sempre di più la rete ha il compito di connettere tra loro i livelli di indirizzo e programmazione dei coordinamenti nazionali e regionali con quelli organizzativo-gestionali delle strutture locali. E’ in questo scenario che si inserisce la promozione e lo sviluppo o il consolidamento dei programmi innovativi, tra cui in primis quelli della donazione a cuore fermo, della perfusione degli organi e del trapianto di microbiota, o come l’applicazione di nuovi regolamenti, linee guida e protocolli, fra i quali le nuove raccomandazioni cliniche per la sicurezza, quelli concernenti i requisiti minimi per l’autorizzazione delle strutture e i nuovi modelli organizzativi per il procurement o ancora l’implementazione di nuovi strumenti di monitoraggio e valutazione, come i registri dedicati.
Tutto ciò senza dimenticare quelli che sono stati i risultati ottenuti in questi ultimi anni attraverso programmi di coordinamento nazionale di allocazione degli organi e dell’analisi dei risultati di outcome dei trapianti di cellule staminali emopoietiche che permettono all’Italia di porsi, per questa tipologia di trattamento, tra i primi paesi europei e del mondo. Il confronto e le interazioni con gli altri paesi europei hanno permesso, e nel futuro lo permetteranno sempre di più, di creare sinergie finalizzate a sviluppare programmi di trapianto sovranazionali come ad esempio il cross over.

I due giorni dedicati agli Stati Generali della Rete Trapiantologica saranno occasione per fare il punto su questi e altri temi di attualità incentivando il confronto e lo scambio tra tutti i professionisti con lo scopo di valorizzare le buone pratiche, supportare il superamento di criticità, sviluppare nuove sinergie.
Nella speranza che questo nuovo appuntamento possa costituire un’occasione di consolidamento dei risultati raggiunti e di crescita ulteriore, mi auguro che possiate accogliere numerosi l’invito a partecipare.

Il Direttore del Centro Nazionale Trapianti
Dott. Alessandro Nanni Costa

Centro Congressi “Roma Eventi – Piazza di Spagna”

Via Alibert,5/a – 00187 Roma

LOCATION ACCOMODATIONS PROGRAMMA

Stati generali della rete trapiantologica italiana

L’incontro è aperto a tutti gli operatori della rete trapiantologica italiana.

REGISTRAZIONE